I meetup non sono il MoVimento 5 stelle

I Meetup non sono il MoVimento 5 stelle, e per fortuna direi, perché per essere certificati bisogna davvero meritarselo. Ci sono dei requisiti di rettitudine, sopratutto morale, dai quali non si dovrebbe mai prescindere. Quando vedo dei falsi leader litigare per spartire il numero di candidati da mettere in lista mi viene proprio da vomitare. Questo accade e, purtroppo,  va denunciato anche a discapito della presenza di una lista certificata in territori dove si introducono prepotentemente dei personaggi che tutto sono fuorché veri “attivisti”. Soluzioni migliori non ce ne sono se non quella di votare e aiutare alle amministrative quelle persone che sappiamo essere davvero oneste e non gentucola che col favor rei di un simbolo adesso in auge ambisce a ricoprire poltrone facilmente. Non è per fortuna tutto nero ma in molti comuni per il bene del MoVimento lo staff di Grillo e Casaleggio dovrebbe impedire che si certifichino listucole fatte da opportunisti e prezzolati. Questo è capitato a Latina dove, difronte a una situazione decisamente ambigua, nonostante una probabile affermazione alle amministrative, lo staff di Grillo e Casaleggio non ha concesso l’uso del simbolo. Stessa cosa accadrà ad Aprilia dove nei meetup è fortissima la contaminazione di fattori estranei al MoVimento e molto lontani dai suoi principi. Me ne farò una ragione e al momento del voto, a meno di scelte calate dall’alto, deciderò di appoggiare quelle persone oneste che sono per fortuna ancora presenti nel nostro territorio ma che si tengono, per le ragioni di cui sopra, a debita distanza dai meetup locali .

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *